Palinuro

Alcuni scavi effettuati in Località S. Paolo intorno agli anni '50, portarono alla luce una necropoli arcaica risalente al VI sec. a.c. con inumazioni ed arredi funerari molto interessanti, tra cui una moneta riproducente su un lato la scritta PAL-MOL e sull'altro l'effigie di un cinghiale in corsa.

Alcuni indizi però e qualche leggenda indicherebbero la presenza umana in quei luoghi, già tre secoli prima.

Non sono presenti tracce o elementi riconducibili all'epoca romana, anche se è verosimile che le caratteristiche del promontorio siano state utilizzate con assiduità dalle navi sia commerciali che militari dell'antica Roma.

Con le scorrerie saracene ed il declino della vicina Molpa si ebbe l'incremento urbano ed abitativo di Palinuro in concomitanza con l'occupazione Normanna.

Si ha per certa una scorribanda dei Saraceni l'11 giugno 1464 con gravissimi danni inflitti sia all'abitato di Palinuro che in altre località dei dintorni.

Da vedere, consigliamo:

Nei pressi di Palinuro sorge la cittadina di Marina di Camerota ricca di spiagge ed insenature da visitare. 

A Palinuro tappa imperdibile è sicuramente la GROTTA AZZURRA

News ed eventi nei dintorni

TOP